la via
e il quartiere
la chiesa
della cava
la cava
da vedere
tradizioni
e curiosità
eventi
e novità
home
 
eventi
e novità
eventi
annuali
notizie
2003
2004
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
2014
2015
2016
2017

 Notizie dalla Cava - anno 2017

Comunicati stampa della Associazione Culturale "La Cava e i Cavajoli"

17 gennaio
Candelora 2017 tra fede. devozione e spettacolo


21 aprile
Nuovo statuto, nuova sede e nuovo presidente


23 maggio
Madonna della Cava - 28 maggio 2017


10 giugno
I Cavajoli verso il 2018 - cena dei portatori




17 gennaio
Candelora 2017 tra fede, devozione e spettacolo

Ritornano le celebrazioni per la festività della presentazione di Gesù al tempio
nel piccolo santuario della Madonna della Cava

In occasione della festività della Candelora, ovvero della presentazione di Gesù al tempio, la parrocchia di San Giovenale, l’associazione culturale “La Cava e i Cavajoli” e tutta la comunità cavajola ricordano la ricorrenza della dedicazione della piccola Chiesa della Madonna della Cava.
Le celebrazioni prendereanno il via il 30 e 31 gennaio e il 1° febbraio con il triduo di preparazione, con il Santo Rosario alle 17 e la Santa Messa alle 17,30, nel Santuario Mariano della Madonna della Cava.
L’appuntamento principale, tradizionale e irrinunciabile, è con la messa e la benedizione delle candeline celebrata nel pomeriggio di giovedì 2 febbraio alle 18 dal Vescovo diocesano, Monsignor Benedetto Tuzia, a cui prenderà parte anche il gruppo di preghiera San Pio da Pietrelcina di Orvieto.
La sera, alle 21,15, nella Chiesa di San Giovenale, si terrà la sacra rappresentazione «L'Albero della Vita».
Nel pomeriggio di venerdì 3 febbraio, infine, si svolgeranno, nella piccola Chiesa della Madonna della Cava, le solenni funzioni con la Santa Messa e la tradizionale benedizione della gola per la festività di San Biagio.


21 aprile
Nuovo statuto, nuova sede e nuovo presidente

Si riparte con nuovo slancio per mantenere viva l'identità cavajola


L'assemblea dei soci di ieri sera ha stabilito che, a seguito di alcune dimissioni, del decesso di alcuni soci e del trasfermiento di altri, si stabilisse una nuova sede per l'associzione culturale "La Cava e i Cavajoli", snellendo anche lo statuto in merito all'avvicemdamento delle cariche.
Si è provveduto anche all'approvazione del bilancio consuntivo 2016, dei cui disavanzi si sono fatti carico i soci in prima persona, proprio per dare un segno concreto di ripartenza senza le zavorre del passato.
Nuovo consiglio direttivo con il geometra Felice Zazzaretta come presidente.


23 maggio
Madonna della Cava - 28 maggio 2017

Festa concentrata in una sola domenica come partenza per la rinnovata Associazione Culturale «La Cava e i Cavajoli»

Ritorna domenica prossima la tradizione della festa della Madonna della Cava nel cuore quartiere medievale di Orvieto, quest’anno ridotta straordinariamente ad una sola giornata a seguito del recente ridisegnamento dell’Associazione Culturale «La Cava e i Cavajoli» che ne cura la realizzazione.
«Sebbene alcuni lutti tra i soci e qualche recente dimissione abbiano fatto slittare l’assemblea annuale a ridosso della prevista Festa dei Cavajoli -afferma il neoeletto presidente Felice Zazzaretta- non ce la siamo sentiti di rinunciare ad un piccolo programma civile da affiancare alla consueta processione dell’ultima domenica di maggio. Per questo abbiamo pensato di dare un piccolo segno, che fosse di continuità con la tradizione ma anche di rinnovamento rispetto ad alcune scelte degli ultimi anni. Stiamo già lavorando all’edizione 2018 con nuove idee e nuovi giovani associati».
Si partirà la mattina, con la Santa Messa dell’Ascensione, che si concluderà con il tradizionale latte cagliato, per proseguire con la Santa Messa e la Processione del pomeriggio, quando alle note della Filarmonica Luigi Mancinelli - Banda Città di Orvieto, si affiancheranno quelle del camaleontico Louis Song, con i suoi personaggi vecchi e nuovi. Ad allietare la festa, la porchetta offerta come consuetudine dagli artigiani Manfuso e Rosciarelli, alcune specialità dolci e salate delle donne della Cava e un buon bicchiere di vino.
L’unico modo per scoprire se sarà mantenuta anche in questa edizione ridotta la tradizionale spaghettata è di unirsi alla festa.


10 giugno
I Cavajoli verso il 2018 con un nuovo direttivo

Dopo la festa, anche la “cena dei portatori” con la squisita collaborazione di Gianni Marchesini


Dopo la festa in formato ultraridotto del 2017, il nuovo direttivo dell’Associazione Culturale «La Cava e i Cavajoli» sta già lavorando ad un format completamente rinnovato per il prossimo anno.
Alcune anticipazioni sono uscite lo scorso giovedì, nel corso della tradizionale grigliata per i portatori della Madonna della Cava e per i collaboratori della festa: nuova data, nuovo nome e nuove attività, sempre nel rispetto di quella tradizione che, come diceva Gustav Mahler, è «custodire il fuoco, non adorare le ceneri».
La serata, svoltasi al “campetto delle colonnacce”, affidato dal Comune alla stessa associazione, ha visto rinnovarsi la collaborazione con l’autore orvietano Gianni Marchesini per un piccolo momento confezionato nel ricordo del socio Luigi Morelli scomparso pochi mesi fa.
Marchesini, dopo aver messo a disposizione alcune copie del suo romanzo «Ah pipì» estratti a sorte durante la festa del 28 maggio tra tutti coloro che hanno fatto un’offerta a sostegno delle attività dell’associazione, ha regalato una copia del suo libro ad ogni portatore.
Mai abbinamento migliore, dato che il romanzo tratta di una singolare storia giudiziaria, attorno a cui, come dice l’autore, «si avvolge un affresco dell’epoca, di burle di calzolai e di artigiani, di fatti di osteria, di personaggi, di ambienti, di episodi accaduti in quegli anni non così lontani che il quartiere della Cava, nei suoi anfratti, nei fondi dei cellai, nel ripido declivio che termina a Porta Maggiore conserva tuttora visibile».
Ringraziando Gianni Marchesini, il direttivo e tutti i soci della nuova «La Cava e i Cavajoli» danno appuntamento alla tarda (tardissima) primavera 2018 con tante novità e, si spera, importanti collaborazioni.



I comunicati stampa delle iniziative del Pozzo della Cava sono disponibili al sito www.pozzodellacava.it/press