la via
e il quartiere
la chiesa
della cava
la cava
da vedere
tradizioni
e curiosità
eventi
e novità
home
 
eventi
e novità
eventi
annuali
notizie
2003
2004
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
2014
2015
2016
2017

 Notizie dalla Cava - anno 2013


18 gennaio
Radio Maria in diretta dalla Chiesa della Madonna Cava in occasione del decennale della sua riapertura al culto

Il prossimo mercoledì, 23 gennaio 2013, con inizio alle ore 16,45, avrà luogo una lunga diretta radiofonica dalla Chiesa della Madonna della Cava, per la trasmissione «Ora di Spiritualità» della notissima emittente Radio Maria.
Ecco in sintesi il programma:
entro le 16,00 ingresso dei fedeli in chiesa e inizio della celebrazione;
entro le 16,35 esposizione del Santissimo Sacramento;
alle 16,45 inizio del collegamento in diretta e breve saluto del parroco Don Enrico Bartoccini e dell’Abate della Chiesa della Madonna della Cava, Gilberto Graziani;
entro le 17,00 inizio della recita del Santo Rosario;
alle 17,30 circa: recita dei Vespri della giornata;
al termine (entro le 17,40): Benedizione Eucaristica, canti e saluto finale.
La collaborazione tra la parrocchia di San Giovenale e San Giovanni -a cui la Chiesa della Madonna della Cava fa capo- e la redazione di «Ora di Spiritualità» è iniziata già dal 2004, ad un anno dalla riapertura della piccola chiesa dei Cavajoli, scoperta dai responsabili della radio a seguito di una di una ricognizione dei santuari mariani del Centro Italia; furono i motori di ricerca di internet a condurre i redattori della trasmissione al sito www.cava.orvieto.info, predisposto dalla Associazione Culturale «La Cava e i Cavajoli» per promuovere le bellezze della parte più antica di Orvieto.
Da allora il piccolo santuario mariano, tanto caro agli orvietani e non solo, è tornato spesso ad ospitare la troupe di una delle emittenti radiofoniche più seguite e famose d’Italia, che trasmette quotidianamente la recita del Santo Rosario e dei Vespri. Nel cuore di tutti la diretta del marzo 2010, animata da Monsignor Giovanni Scanavino.
Quest’anno si porrà l’accento sul decennale della riapertura della piccola chiesa dei Cavajoli, avvenuta, dopo il restauro della Soprintendenza e grazie al volontariato, il 2 febbraio di 10 anni fa; la diretta sarà animata dall’organista ufficiale della chiesa, il M° Riccardo Cambri.
Come negli altri anni, questa occasione costituirà un importante appuntamento anche dal punto di vista liturgico, prevedendo la solenne esposizione del Santissimo Sacramento in una data straordinaria per la Chiesa della Madonna della Cava, dove l’adorazione eucaristica si svolge solitamente ogni sabato alle 21.
Per permettere l’evento e garantire il silenzio durante tutta la diretta è stata richiesta la chiusura del traffico di Via della Cava e Via Ranieri per il pomeriggio del 23.

notizia pubblicata da: OrvietoSi.it - OrvietoNews.it - TuttOrvieto - RTUA Notizie - La Nazione - Corriere dell'Umbria


29 gennaio
Candelora 2013 con il nuovo vescovo e la diretta di RaiTre con le tortucce delle donne della Cava

Chiesa della Madonna della Cava
Santuario della Beata Vergine della Presentazione

nel decennale della sua riapertura

FESTA DELLA CANDELORA 2013

venerdì 1° febbraio alle 18 Santa Messa celebrata dal nostro Vescovo Benedetto

S abato 2 febbraio
alle 11 e alle 18 Santa Messa con la benedizione delle tradizionali candeline

alle 14 diretta televisiva di RaiTre per Un Paese allo Specchio in occasione del decennale della riapertura della chiesa, con la frittura delle tradizionali tortucce preparate dalle donne della Cava

alle 21 Adorazione Eucaristica

notizia pubblicata da: MeltingPot - TgrUmbria - Un Paese allo Specchio - OrvietoSì - OrvietoNews - TuttOrvieto - La Nazione

15 febbraio
Traffico in Via della Cava della Cava

qualche piccola considerazione dopo la pubblicazione dei dati
sull’inquinamento dell’aria nella via più antica di Orvieto

Avendo l’amministrazione comunale reso noto i dati delle rilevazioni dell’ARPA sull’inquinamento dell’aria, si impone qualche considerazione a sette mesi dalla petizione sul traffico in Via della Cava.
Sebbene l’assessore tranquillizzi sul fatto che i limiti del benzene e di altre sostanze inquinanti siano al disotto della soglia di pericolo, è comunque singolare e preoccupante come nella scoscesa Via della Cava, il più antico accesso di Orvieto, nel cuore del quartiere medievale, abbia valori ben al di sopra della movimentata Via dei Tigli, che sostiene il traffico del popoloso quartiere di Ciconia, del polo scolastico e di diverse frazioni e che ha ben due sensi di marcia.
All’appello della nostra associazione si sono ripetutamente uniti anche i residenti delle zone limitrofe penalizzate dai cambiamenti del traffico il Piazza della Repubblica. All’indomani delle richieste era stato garantito dal Comune lo studio di un progetto che tenesse conto delle valutazioni di vivibilità e dei rilevamenti sul traffico effettuati nel quartiere (con macchinette desuete e non sempre funzionanti e i cui dati ci sono tuttora sconosciuti).
Ci auguriamo che l’assenza di un assessore preposto alla viabilità non sia di ulteriore intralcio al già lento decorso di quanto promesso.

notizia pubblicata da: Corriere dell'Umbria - OrvietoSì - OrvietoNews - Orvieto24

6 maggio
I Cavajoli a "La Prova del Cuoco"

la notizia della partecipazioen come pubblico di una folta delegazione di Cavajoli e loro amici è stata pubblicata dal Corriere dell'Umbria

21 maggio
Madonna della Cava – La festa dei Cavajoli - 25 e 26 maggio 2013

Sabato e domenica prossimi, maltempo permettendo, si ripeterà la tradizionale festa della Madonna della Cava, che quest’anno festeggia il decennale della riapertura della chiesa, centro fisico -e non solo- della piccola e vitale comunità cavajola, nel cuore del quartiere medievale della città.
Lo spirito è quello di sempre: i cavajoli festeggiano la “loro” Madonna e ne approfittano per stare in compagnia, aprendo le porte del loro rione a chiunque voglia unirsi all’allegra combriccola.
Cavallo di battaglia della “pappatoria” della Cava saranno le “cicale”, ovvero i fiori di zucca impastellati e fritti, elemento forte delle merende-cene in Piazza Malcorini, in cui non mancheranno nemmeno affettati, focacce e dolci annaffiati dall’ottimo vino di Orvieto.
Presenza di rigore quella della tradizionale porchetta offerta come ogni anno dalle ditte Manfuso e Rosciarelli, a ricordare che la Madonna della Cava è la patrona degli artigiani orvietani.
Irrinunciabili anche gli appuntamenti con e la lotteria con i premi moderni e di una volta e le due serate da ballo: sabato con Gatto Matto Band e domenica con il complesso Blue Marine.
Naturalmente il centro della festa sarà costituito dalla processione della domenica pomeriggio, quando la statua della Madonna della Cava sfilerà per le vie del quartiere potendo mostrare finalmente i suoi colori originali, rimasti nascosti per anni e riportati alla luce dopo l’attento lavoro di pulitura dello scorso inverno.
Quest’anno, a rendere più bella la festa, anche una delegazione di giovani di Castel Viscardo che, domenica mattina, porteranno il proprio saluto alla Madonna prima di proseguire per l’itinerario giubilare.

notizia pubblicata da: Corriere dell'Umbria - OrvietoSì - OrvietoNews - Orvieto24 - TuttOrvieto - RTUA Notizie - Giornale dell'Umbria - Atlantide Magazine



I comunicati stampa delle iniziative del Pozzo della Cava sono disponibili al sito www.pozzodellacava.it/press