la via
e il quartiere
la chiesa
della cava
la cava
da vedere
tradizioni
e curiosità
eventi
e novità
home
 
eventi
e novità
eventi
annuali
notizie
2003
2004
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
2014
2015
2016
2017


 Notizie dalla Cava - anno 2010


23 gennaio
Candelora 2010: le celebrazioni e il tradizionale concerto


Con Maria santissima presentiamo Gesù al tempio: nel bambino Gesù, Dio fa il suo ingresso nell'umanità; il Signore entra nel suo tempio fra le acclamazioni dei santi

sabato 30 gennaio alle 21 - Adorazione Eucaristica di preparazione alla festa

martedì 2 febbraio - Presentazione di Gesù al tempio
alle 11 - Santa Messa della Candelora celebrata da S.E. Mons. Giovanni Scanavino, vescovo di Orvieto-Todi, con la partecipazione del Gruppo di Preghiera di Padre Pio
- benedizione delle tradizionali candeline

alle 21 - concerto "Serenata a Maria" (musiche di Bach, Vivaldi, Mozart, Gounod, eseguite in chiesa da Sara Paragiani - soprano, Rita Graziani - flauto, Dino Graziani - violino, Riccardo Cambri - pianoforte)

mercoledì 3 febbraio - festività di San Biagio
alle 17 - Santo Rosario
alle 17,30 - Santa Messa con la tradizionale benedizione della gola

notizia pubblicata da: OrvietoSi.it - OrvietoNews.it - RTUA Notizie - La Nazione - Corriere dell'Umbria


8 marzo
Radio Maria in diretta dalla Chiesa
della Madonna della Cava


La nota emittente radiofonica tornerà giovedì 11 marzo
con la diretta della trasmissione "Ora di Spiritualità"
con la partecipazione di S. E. Mons. Scanavino


Il prossimo giovedì, 11 marzo 2010, con inizio alle ore 16,45, avrà luogo una lunga diretta radiofonica dalla Chiesa della Madonna della Cava, per la trasmissione "Ora di Spiritualità" della notissima emittente Radio Maria.

Ecco in sintesi il programma:
entro le 16,30 ingresso dei fedeli in chiesa;
entro le 16,35 esposizione del Santissimo Sacramento;
alle 16,45 inizio del collegamento in diretta e breve saluto del Vescovo diocesano S. E. Mons. Giovanni Scanavino e dell'Abate della Chiesa della Madonna della Cava, Gilberto Graziani;
entro le 17,00 inizio della recita del Santo Rosario;
alle 17,30 circa: recita dei Vespri della giornata;
al termine (entro le 17,45): Benedizione Eucaristica, canti e saluto finale.

La collaborazione tra la parrocchia di San Giovenale e San Giovanni -a cui la Chiesa della Madonna della Cava fa capo- e la redazione di "Ora di Spiritualità" è iniziata già dal 2004, ad un anno dalla riapertura della piccola chiesa dei Cavajoli, scoperta dai responsabili della radio a seguito di una di una ricerca sui santuari mariani del Centro Italia; furono i motori di ricerca di internet a condurre i redattori della trasmissione al sito www.cava.orvieto.info, predisposto dalla Associazione Culturale "La Cava e i Cavajoli" per promuovere le bellezze della parte più antica di Orvieto.
Da allora il piccolo santuario mariano, tanto caro agli orvietani e non solo, torna, quasi ogni anno, ad ospitare la troupe di una delle emittenti radiofoniche più seguite e famose d'Italia, che trasmette quotidianamente la recita del Santo Rosario e dei Vespri della giornata.
Come negli altri anni, questa occasione costituirà un importante appuntamento anche dal punto di vista liturgico, prevedendo la solenne esposizione del Santissimo Sacramento in una data straordinaria per la Chiesa della Madonna della Cava, dove l'adorazione eucaristica si svolge solitamente ogni sabato alle 21.
Per permettere l'evento e garantire il silenzio durante tutta la diretta è stata predisposta la chiusura del traffico di Via della Cava e Via Ranieri per il pomeriggio dell'11.

notizia pubblicata da: OrvietoSi.it - Il Giornale dell'Umbria - Orvieto Notizie - OrvietoNews.it - Corriere dell'Umbria


26 maggio
Madonna della Cava - Cavajoli in festa
29 e 30 maggio 2010


Ritorna il prossimo fine settimana l'appuntamento con la tradizionale festa della Madonna della Cava, che unisce come ogni anno il sacro e il profano nel quartiere più antico di Orvieto.
La formula è quella di sempre, semplicissima e oramai collaudata: una piccola comunità che si riunisce per fare festa, aprendo le porte a chiunque voglia aggregarsi all'allegra combriccola.
Quest'anno si ritorna all'appuntamento classico delle due giornate, dopo l'edizione del 2009 realizzata in forma ridotta, e i punti forti del programma civile torneranno ad essere le due irrinunciabili serate da ballo in piazza Malcorini, la lotteria e la tradizionale porchetta offerta come ogni anno degli artigiani locali.
Accanto alla porchetta, il programma enogastronomico quest'anno vuole proporre una sorta di scampagnata "dentro le mura", a ricordare come in fondo la Cava sia da sempre una terra di confine tra città e campagna: perciò fave, pecorino, affettati e focacce annaffiate dall'ottimo vino di Orvieto saranno il filo conduttore delle due "merende in piazza" di sabato e domenica.
Naturalmente il clou della festa sarà costituito dalla processione della domenica pomeriggio, in cui si porterà per le vie del quartiere la statua della Madonna della Cava per l'ultima volta prima di sottoporla ad un attento lavoro di consolidamento e restauro, nella speranza di poter fare la processione 2011 con l'immagine della Vergine riportata all'originario splendore.

notizia pubblicata da: OrvietoNews - RTUA Notizie - OrvietoSì


31 maggio
Madonna della Cava - Cavajoli in festa 2010
Breve resoconto


La festa della Madonna della Cava chiude la sua ottava edizione con un resoconto totalmente positivo, nonostante alcune difficoltà iniziali che hanno fatto trasformare la prevista cena in piazza in una allegra e lunga merenda che si è protratta per le due serate di sabato e domenica, per concludersi con la oramai tradizionale "spaghettata di mezzanotte".
Numerosi i partecipanti sia alle manifestazioni civili che alle celebrazioni religiose e alla processione, nonostante i numerosi eventi programmati in città e nel territorio nel fine settimana appena trascorso, dal premio Barzini con la presenza di Gabanelli, Saviano e Gruber alla serata del rock a Ciconia, dalle feste delle frazioni al torneo di arco storico, da "Cantine Aperte" alla fiera della funicolare.
Soddisfatta di come si sia riusciti a sormontare le piccole e grandi difficoltà organizzative, l'Associazione Culturale "La Cava e i Cavajoli" intende ringraziare quanti si sono adoperati a più livelli e in più modi per la riuscita della festa, a partire portatori della statua per arrivare alla stampa a tutti i volontari, dalle mamme dei numerosissimi angioletti a quanti, privati cittadini e istituzioni, hanno esposto gli stendardi per il passaggio della processione, dai carabinieri in alta uniforme al personale del Comune (il sindaco ha presenziato alla processione di domenica), dai fedeli e devoti all'insuperabile Don Enrico, con un pensiero molto particolare a tutti i residenti della zona di Piazza Malcorini, che non solo hanno sopportato musica, rumori, occupazione del parcheggio e allestimento, ma hanno fattivamente collaborato con quello spirito di partecipazione spontanea e fratellanza che in fondo è uno degli scopi della associazione.

notizia pubblicata da: OrvietoNews.it - OrvietoSi.it - RTUA Notizie


28 luglio
Nuova fermata del minibus della linea B in via della Cava


Era stata richiesta al Comune e all'ATC dalla Associazione Culturale "La Cava e i Cavajoli" su sollecitazione di alcuni cittadini di Via Ranieri e Piazza Malcorini, in vista della riapertura delle scuole

È entrata in funzione in tempi record la nuova fermata del minibus della linea urbana B a metà di Via della Cava, all'altezza dell'intersezione con Via Ranieri.
In meno di un mese dalla richiesta ufficiale della Associazione Culturale "La Cava e i Cavajoli" al Comune e all'ATC Terni, gestore del servizio, sono stati espletati i sopralluoghi necessari ed è stato istallato il cartello per la fermata a richiesta. La segnalazione era arrivata da alcuni genitori di Via Ranieri e Piazza Malcorini nel corso delle riunioni indette dal Comune e dal Consiglio di Zona del Centro Storico sul tema della viabilità in Via della Cava e la nostra associazione si è fatta carico di presentare l'istanza agli uffici preposti.
Sebbene il quartiere della Cava benefici solo di cinque transiti al giorno del minibus, il primo passaggio, alle 7,48, è particolarmente adatto per raggiungere le scuole elementari e medie in tempo per l'inizio delle lezioni e la collocazione della fermata alla confluenza con Via Ranieri permetterà a una decina di bambini di usufruire comodamente del servizio, senza dover fare la salita o dover scendere fino a Porta Maggiore.
La conformazione delle abitazioni, poi, con due piccoli portici, permetterà a bambini e genitori di non bagnarsi. Particolarmente felici gli abitanti della zona, che ringraziano, attraverso la nostra associazione, sia l'ATC Terni che il settore viabilità e vigilanza del Comune di Orvieto per aver permesso ai bambini del rione di poter usufruire del trasporto pubblico per arrivare a scuola già dal prossimo settembre; in questo modo uno o due genitori potranno accompagnare diversi ragazzini anche in caso di maltempo, evitando lunghe scarpinate sotto la pioggia o, peggio, di ingolfare il traffico di Piazza Marconi con le proprie macchine. Il centro storico, infatti, è notoriamente sprovvisto di servizio scuolabus, riservato alle frazioni.

notizia pubblicata da: OrvietoNews.it - OrvietoSi.it - Orvieto Notizie - RTUA Notizie - Il Messaggero - Corriere dell'Umbria


20 dicembre
Musica e tanti presepi nella slitta del Babbo Natale della Cava


Iniziano il 21 dicembre gli appuntamenti del Natale alla Cava

Si comincia marted' 21 con l'apertura dei tre presepi nell Chiesa della Madonna della Cava, curati dall'Associazione Culturale "La Cava e i Cavajoli": uno con personaggi semoventi, uno con le statue di una volta e uno dal sapore più contemporaneo. Quindi via della Cava offrirà ai visitatori ben 10 presepi diversi.

Il 22 alle 21,15, sempre in chiesa, concerto dell'orchestra dei Bambini, diretta dal Maestro Dino Graziani, della scuola comuanle di musica «Adrano casasole».

Il prossimo 23 dicembre, infine, aprirà i battenti la ventiduesima edizione del presepio-evento del Pozzo della Cava, che avrà ben sette Natività. Ci sarà il presepio canonico, ispirato ai Vangeli Sinottici, contrapposto a quello apocrifo, per proseguire con una Natività tradizionale allestita proprio all'interno del Pozzo della Cava, accanto ad una rappresentazione contemporanea, e ancora un presepio popolare e uno storico, per concludere con il vero e proprio presepio del Pozzo della Cava, ambientato nell'ultima grotta del complesso ipogeo, alta ben 14 metri.

Quindi la Cava offrirà ai visitatori buona musica e ben 10 presepi diversi. Sarà impossibile non farci una passeggiata durante le Feste

notizia pubblicata da: OrvietoNews.it - OrvietoSi.it - Orvieto Notizie - RTUA Notizie - Il Messaggero - Corriere dell'Umbria - Il Giornale dell'Umbria - TuttoOrvieto.it - TuttOrvieto Magazine - Tg 360° e tante testate on line


I comunicati stampa delle iniziative del Pozzo della Cava sono disponibili al sito www.pozzodellacava.it/press